Grazie 2020

Nutro profonda gratitudine per l'anno 2020. So di essere anacronistica, ma sono innumerevoli le grazie che ho ricevuto proprio perché innumerevoli sono state le prove. Per ogni colpo che ho ricevuto, dall'esterno con la quarantena e le brutte notizie provenienti non solo dai media ma anche da cari amici, per i colpi dall'interno della mia mente attraverso la paura e la colpa, e dal mio corpo attraverso disagi fisici mai avuti prima, insomma per ogni colpo ho tratto insegnamenti che hanno dato una profonda svolta al mio cammino. Più di tutti mi porto a casa da questo viaggio sulla terra nel 2020, il Perdono. Uh, sapeste quanto il Perdono mi abbia aiutato, penso sia la parola del 2020 per me. Qual è la vostra? Io vi auguro di guardarvi indietro pieni di gratitudine, per essere ancora qui a vivere questa esperienza. Perché i contenuti cambiano in continuazione, ma è il punto è sempre quello, la Relazione. La Relazione che abbiamo con il corpo, con la mente, con noi stessi e la Vita.
Ho una lista infinita di cose per la quali essere grata. Ho ricevuto insight, guarigioni interiori, sciolto nodi, imparato ad amare il mio corpo per davvero, ritrovato ancora di più le persone care ed incontrato tante nuove anime affini. Naturalmente ho combattuto per questo. Ho ardentemente voluto superare i miei tunnel interiori. Ho ardentemente voluto. E questa tensione che ancora percepisco nell'aria grazie all'esterno, mi tiene sveglia. Mi consente di non dare più nulla per scontato, di godermi quello che c'é, di volere la gioia e di dare meno importanza ad alcune cose.
Io credo che chi è riusciuto ad amare nel 2020, chi ha scelto l'Amore sopra ogni cosa, piuttosto che la rabbia o la paura, proprio perché nonostante tutto, ha salvato l'Anima.
Non c'è cosa più grande che amare la Vita anche nei momenti bui, trovare la forza dalle viscere per risalire e dire ancora di Sì.
Dunque buon ultimo dell'anno 2020, che possiate in cuor vostro benedire la vostra Vita.
Michela

Ps. Non credete sempre a tutto, ogni tanto anche d'inverno provate a mettere i piedi nudi sulla sabbia e bagnarli nel mare