PARLA A TE STESSO COME

PARLA A TE STESSO COME PARLERESTI A QUALCUNO CHE AMI.
È così semplice da passare inosservato, questo consiglio è troppo sottovalutato. Il suo potere trasformativo è enorme. Accorgersi di come ci parliamo, della voce narrante nella testa che giudica, commenta ed etichetta tutto quello che vede e che sente, è il primo passo fondamentale di qualsiasi percorso autentico di cambiamento. Che sia psicologico, esoterico, spirituale, il primo strumento è l'auto-osservazione che dovrebbe portare all'auto-correzione. Quello su cui molti scivolano è di giudicare questa voce, anziché tranquillizzarla, prendersene cura, come si farebbe con un bambino. L'auto-osservazione, invece, nutre il giudice interiore. L'auto-correzione diventa una lotta. Demonizzando o reprimendo, sottraiamo a noi stessi potere, centratura, lucidità. Perché ci manca l'Amore. Ecco, parlarsi bene non è solo una questione di Legge dell'Attrazione, così "non attiro le cose brutte", o di disciplina esoterica o di zenitudine, così "sono una persona evoluta". È più che altro un passaggio importante per avvicinarci al nostro scopo più grande, ossia l'Amore.
Dovremmo amarci, consigliarci, coccolarci, e vedere cosa succede. Non lo abbiamo mai fatto per davvero, continuativamente. Vi propongo di provarci, anche goffamente, ad interrompere quella voce che borbotta di continuo e a dirle "ce la faccio, ricevo tutte le informazioni che mi occorrono, solo del Bene può venire da questa situazione, faccio sempre del mio meglio e mi stimo per questo, è sicuro per me volermi bene." Sostituire il dialogo interiore, con consapevolezza, costantemente, per almeno un mese, non solo semina nel nostro subconscio nuove credenze potenzianti, ma ci rende dei Pilastri di Luce. Possiamo pure stare in silenzio nella folla, le nostre parole interiori nutrono le nostre cellule e viaggiano nel campo intorno a noi. Benefici enormi per noi stessi e per gli altri. Chi li vuole per davvero? Il mondo ci sta lanciando un appello, pensate che si tratti di lotte esterne? Essere sani, potrebbe essere il più grande contributo per l'intera umanità. E ciascuno di noi è importante, è un'emittente ...
Michela